SPORT di CONTATTO, VIA LIBERA IN 17 REGIONI

Dopo il no alla ripresa degli sport di contatto da parte del Comitato tecnico scientifico, le Regioni con specifiche ordinanze hanno comunque previsto le riaperture nei propri territori: ad oggi 17 regioni su 20 hanno autorizzato la ripresa dello sport di contatto. Restano vietati fino a data da destinarsi in: Emilia Romagna, Piemonte e Valle d’Aosta.